Addio a Silvio Berlusconi, “napoletano nato a Milano”: il cordoglio di Napoli

Il sindaco Gaetano Manfredi ha espresso con queste parole il suo cordoglio per la scomparsa di Silvio Berlusconi, ex premier e leader di Forza Italia. Ha dichiarato: “Silvio Berlusconi era molto legato alla città di Napoli. È una grande perdita per l’Italia. Si tratta di una personalità che ha influenzato in maniera significativa la politica italiana negli ultimi trent’anni. Alla sua famiglia e alla comunità di Forza Italia va la vicinanza mia personale e di tutta la città di Napoli”.

Nonostante le differenze politiche, il sindaco ha riconosciuto apertamente di avere un buon rapporto con Berlusconi, scomparso a 86 anni in seguito all’aggravarsi delle sue condizioni di salute.

Il leader di Forza Italia lo scorso mese fu ricoverato al San Raffaele di Milano per una condizione ematologica cronica, una leucemia. Si era recato spontaneamente al San Raffaele ancora una volta per dei controlli inerenti alla sua condizione ed era ricoverato presso un reparto di degenza. Poi, l’improvviso peggioramento. Silvio Berlusconi si è spento questa mattina alle 9:30 e per lui il cordoglio è dell’intera Italia e di ogni schieramento politico.

L’ex premier aveva un legame molto particolare e profondo con la città di Napoli, sostenendo, in una delle sue ultime dichiarazioni, di sentirsi un napoletano nato a Milano. La sua passione per la città passa per il suo amore per la musica, quando da giovane suonava sulle navi da crociere con Fedele Confalonieri.

Anche il presidente della regione Campania, Vincenzo De Luca, ha lasciato un messaggio per ricordare Silvio Berlusconi: “Al di là delle distinzioni politiche, parliamo di una personalità che ha avuto ruoli preminenti nel governo dell’Italia e parliamo di un uomo che ha dimostrato di essere un combattente. Ha fatto il suo lavoro fino all’ultimo secondo“. De Luca ha anche chiesto di osservare un minuto di silenzio in segno di rispetto.

Iris Savastano, Coordinatore di Forza Italia Napoli, e Salvatore Guangi, Vicario Provinciale di Forza Italia Napoli, hanno ricordato il Cavaliere con una nota: “La storia del Presidente è unica, nessuno mai potrà ripetere quanto ha fatto come imprenditore tra la Mediolanum, Il Milan, con la Mediaset o la Mondadori. Fondatore di Forza Italia e del centrodestra, ideatore di un nuovo tipo di politica, trascinatore della seconda repubblica. Amante di Napoli e napoletano nel cuore; ha rialzato le sorti del Sud, ha riportato in auge il nome dell’Italia all’estero, tra il discorso in Campidoglio e l’incontro di Pratica di Mare. Potremmo stare qui a descrivere per ore la storia del più grande Presidente del Consiglio del nostro tempo. Grazie per quanto hai fatto, sarai per sempre nei nostri cuori e faro del nostro agire politico“.

Anche Stefano Caldoro, ex presidente della regione Campania di centrodestra, ha ricordato Berlusconi: “È il momento del dolore. Con Silvio Berlusconi va via un protagonista indiscusso della storia del nostro Paese. Un imprenditore come pochi, un grande innovatore, uno statista. Quando decise di scendere in campo, non ebbi dubbi e mi schiarai con lui, con una parte importante della comunità socialista. Ho avuto l’onore di essere Ministro del suo Governo e di lavorare per molto tempo al suo fianco. Mancherà una guida autorevole alla politica, al Paese. Lascia un grande vuoto! Mancherà a tutti quelli che lo hanno stimato e voluto bene“.

Unica voce fuori dal coro, quella di De Magistris che fa un appello a non “beatificare” l’ex premier in questo momento di dolore: “Come una livella Berlusconi ‘immortale’ lascia la vita terrena e sul piano umano condoglianze e vicinanza ai suoi cari, sul piano politico e pubblico la fiducia è in una analisi oggettiva e che non si costruisca una specie di messia o di beato adorato da apostoli e discepoli“.

 

SscNapoli

Carmine Gautieri: “Oggi il Napoli è più libero di testa ma la Juve non molla mai”

Nel corso della trasmissione “Si Gonfia la Rete” di...

Leonardo Menichini: “Non mi ha stupito che De Laurentiis abbia richiamato Mazzarri…”

Nel corso della trasmissione “Si Gonfia la Rete” di...

Cambiaso, l’agente: “Il Napoli aveva provato a prenderlo, ma poi ha chiuso per Olivera…”

Nel corso della trasmissione “Si Gonfia la Rete” di...

Giampaolo Calvarese: “Alcuni Var non hanno esperienza! Juve-Napoli la affiderei alla coppia Orsato-Irrati”

L’ex arbitro Paolo Calvarese è intervenuto nel corso della...

Carmine Gautieri: “Oggi il Napoli è più libero di testa ma la Juve non molla mai”

Nel corso della trasmissione “Si Gonfia la Rete” di Raffaele Auriemma è intervenuto Carmine Gautieri, allenatore ed ex compagno di squadra di Max Allegri...

Una pizza per i pazienti oncologici, raccolta fondi a Villa Domi

“Pizza, S.o.r.r.i.s.o. e Oncologia”, così viene celebrata la cena-spettacolo di beneficenza organizzata dall’Associazione Pizzaiuoli a Villa Domi (Colli Aminei) mercoledì 6 dicembre in favore...

Cittadinanza a Spalletti: “Sono uno scugnizzo ufficiale”

Luciano Spalletti è un cittadino onorario di Napoli. “Da oggi uno scugnizzo ufficiale”, ha rimarcato lo stesso tecnico del terzo scudetto azzurro, nel ricevere...