Addio a Sofia, giovane studentessa di medicina: aveva 23 anni

La giovane studentessa di medicina genovese, Sofia Sacchitelli, 23 anni, è morta nella notte tra domenica e lunedì. Era affetta da un raro tumore al cuore e aveva deciso di dedicare la sua vita alla lotta alle malattie rare. Un angiosarcoma all’atrio destro che, purtroppo, le è stato fatale.

Addio a Sofia, studentessa di medicina di 23 anni: stroncata da un raro tumore

La giovane, ormai, era consapevole di quanto fossero diventate gravi le sue condizioni di salute, tanto da fondare un’associazione, “Sofia nel cuore”, per lasciare qualcosa che sopravvivesse “dopo di lei”.

Sofia si è raccontata in prima persona, in pubblico, dicendo di essere consapevole di non avere speranze per sopravvivere ma che avrebbe comunque lottato per aiutare persone in condizioni affini. Aveva tenuto anche una Lectio Magistralis nel corso della quale aveva spiegato ed analizzato la sua malattia.

La lotta di Sofia: la medaglia d’oro al merito e l’associazione per aiutare i pazienti affetti da malattie rare

Solo pochi giorni fa Sofia era stata insignita della medaglio d’oro, la prima al merito dell’università di Genova, per “il suo impegno, per il suo altruismo e la sua forza” nel voler combattere le malattie rare.

Un riconoscimento alla sua forza d’animo, che le ha permesso di trasformare il dolore in una lotta di speranza per tutte le persone che come lei soffrono a causa di malattie rare. La sua associazione ha l’obiettivo non solo di combattere e fare ricerca, ma di accompagnare il paziente psicologicamente nel difficile momento della diagnosi.

L’8 marzo, per la Giornata Internazionale della Donna, la sorella di Sofia aveva partecipato alla maratona no-stop organizzata da Regione Liguria ed aveva raccontato la battaglia della giovane studentessa.

La famiglia di Sofia ha scelto di svolgere le esequie in forma privata ma il 29 marzo ci sarà una messa aperta a tutti in suo onore, alle ore 18 presso la chiesa di Santa Teresa in Albaro.

«Al piangermi addosso ho preferito fare qualcosa di utile», raccontava Sofia. Sofia che ha saputo dare, a soli 23 anni, una grande lezione di vita e di altruismo.

SscNapoli

Luigi De Magistris: “Mi auguro resti a Napoli solo chi è orgoglioso di indossare la maglia azzurra!”

Nel corso della trasmissione “Calciomania” di Massimo D’Alessandro è...

Silvio Vieira: “Gyokeres è simile a Osimhen e ha voglia di vincere come Conte”

Nel corso della trasmissione “Calciomania” di Massimo D’Alessandro è...

Pierpaolo Marino: “L’arrivo di Antonio Conte è una svolta epocale per il Napoli!”

Nel corso della trasmissione “Calciomania” di Massimo D’Alessandro è...

L’autonomia differenziata è legge: insorge il Sud

Con l’approvazione alla Camera dei deputati, l’autonomia differenziata delle Regioni fortemente voluta dal ministro leghista Roberto Calderoli è diventata legge. Adesso le Regioni potranno...

Bruciano i Camaldoli: paura a Soccavo, Eremo evacuato

Arriva l’afa e porta il primo vasto incendio a Napoli. Ma l’anticiclone africano Minosse, che da mercoledì si è impadronito dell’Italia facendo schizzare la...

Pascale, teleassistenza a caregiver per medicazioni a casa

Chi si ammala di tumore non deve fare i conti soltanto con il dolore fisico e psicologico. Chi si ammala di tumore deve lottare...