Angelo Cristofoletti: “Ngonge è felice di essere a Napoli, già adora la città e domenica farà il gol dell’ex…”

Nel corso della trasmissione “Si Gonfia la Rete” di Raffaele Auriemma è intervenuto Angelo Cristofoletti, intermediario di Cyril Ngonge:

“Ngonge nasce come esterno d’attacco nel 4-3-3, gioca con il suo sinistro magico, ma è stato adattato anche come falso nueve. Adora giocare fronte alla porta, ha fiuto del gol e sicuramente mette una grandissima attenzione alla fase di non possesso perché fa bene la fase difensiva.

E’ molto felice di essere a Napoli, adora la città, la piazza, non nascondo la sua grande gioia quando è venuta fuori la trattativa con il Napoli.

De Laurentiis e l’area sportiva e tecnica hanno creduto tantissimo nel giocatore, l’hanno voluto fortemente. E’ stato molto seguito e monitorato: già quando era in Olanda l’area scouting azzurra lo seguiva, poi nell’ultimo anno, da quando è sbocciato in Italia, è stato monitorato con ancora più attenzione.

 

In campo contro la Lazio-? Ngonge aveva tantissima voglia di entrare e provare ad incidere sin da subito. E’ chiaro che si rende pure conto di essere arrivato da poco in un contesto già collaudato, il suo spazio dovrà ritagliarlo con le prestazioni. Domenica il ragazzo è entrato in campo con grande fame, quello che ci è stato chiesto di mettere in campo quando abbiamo concluso col Napoli: Ngonge deve dimostrare di essere un giocatore adeguato ad una grande piazza quale è Napoli.

Per qualità tecnica, Ngonge ha un piede sinistro veramente educato, ma per poter essere efficace nel contesto squadra credo che debba giocare come esterno alto col piede invertito perché è qui che riesce ad esprimersi al meglio. E’ da quella posizione che vede meglio la porta, la sua caratteristica maggiore è avere un bel tiro e quando gioca fronte alla porta partendo da destra riesce ad essere molto efficace.

 

Napoli-Verona? Farà il gol dell’ex, ce lo sentiamo e speriamo che giochi. Il ragazzo ci tiene e ci terrà a fare una grande partita. Ci metterà testa e grande professionalità, nella speranza di portare 3 punti al Napoli. Giocherà col cuore un pò così perché affronterà il Verona, club che ha investito tanto su di lui a gennaio scorso quando nessuno ci aveva dato fiducia.

Quel mancato gol a Napoli, lo ricorderete, gli è rimasto in testa per parecchi mesi. Negli ultimi 6 mesi Ngonge è cresciuto tanto anche dal punto di vista della determinazione e mi auguro per il Napoli che possa far bene anche perché il club ha lavorato a fari spenti in maniera eccellente su di lui. Ci ha creduto fortemente e il Napoli merita di tornare in Champions League: il Napoli sta nel cuore.

Non so se Ngonge abbia sentito Mertens, ma da quello che so, non credo”.

SscNapoli

Bianchini: «Napoli Summer Pass disponibile su OneFootball fino a venerdì»

Oggi a Crc, nel corso della trasmissione In ritiro...

Luigi De Magistris: “Mi auguro resti a Napoli solo chi è orgoglioso di indossare la maglia azzurra!”

Nel corso della trasmissione “Calciomania” di Massimo D’Alessandro è...

Silvio Vieira: “Gyokeres è simile a Osimhen e ha voglia di vincere come Conte”

Nel corso della trasmissione “Calciomania” di Massimo D’Alessandro è...

Bianchini: «Napoli Summer Pass disponibile su OneFootball fino a venerdì»

Oggi a Crc, nel corso della trasmissione In ritiro con te di Marco Giordano e Umberto Chiariello, è intervenuto il chief revenue officer della...

Tragedia in Irpinia, quattro giovani vittime di un incidente stradale

Un grave incidente stradale si è verificato poco dopo la mezzanotte della notte scorsa sulla SS 90 di Via Nazionale delle Puglie nel territorio...

Rissa violenta nel napoletano, 15enne ferito gravemente

Un 15enne è stato ferito gravemente da un suo coetaneo poco dopo le 23 di ieri. La scena è avvenuta in via Aldo Moro,...