“Attenti alle scarpe, costano mille euro”: la ricostruzione dell’omicidio di Checco

Oggi si terrà l’udienza per la convalida del fermo di Francesco Pio Valda  per quanto accaduto a Mergellina nella notte tra domenica e lunedì. Il 19enne, in stato di fermo con l’accusa di omicidio volontario per la morte di Francesco Pio Maimone, si nascondeva a casa della nonna quando è stato rintracciato dalle forze dell’ordine.

Qualcuno lo ha avvisato telefonando a casa della nonna, dove si era rifugiato dopo l’omicidio. “Vestiti e vai via presto”, gli diceva un uomo dall’altra parte della cornetta. Ma la polizia è arrivata prima che lasciasse quell’abitazione.

Secondo quanto dichiarato dai testimoni sulla scena dell’omicidio di Francesco Pio Maimone, ucciso nei pressi di uno chalet a Mergellina mentre passava del tempo con gli amici, Valda ha sparato per dimostrare che la pistola che aveva era vera. Questo è quanto emerge dal racconto dei testimoni del delitto sentiti dalle forze dell’ordine le cui dichiarazioni sono culminate nel decreto di fermo.

Omicidio Maimone, la ricostruzione dei testimoni: litigio per le scarpe e per una provocazione riguardo la pistola

Nel corso della lite tra due gruppi di persone, circa una decina, “Gli gridavano che la pistola era a salve e così prima ha esploso due colpi in aria, poi uno in un’auto parcheggiata, rompendogli il lunotto e poi nel mucchio”, raccontano i testimoni.

Tutto sarebbe nato, secondo le loro dichiarazioni, da una macchia sulle sue scarpe: “Ha detto: ‘statti attento che sono di marca e costano mille euro’“. Dall’altra parte il contendente, che era un uomo del rione Traiano gli ha risposto che “gliene avrebbe comprate dieci di scarpe“. Da ciò si sarebbe accesa la lite per futili motivi. Quindi la rissa e poi la pistola estratta nell’incredulità generale. Mentre dal gruppo gridavano “tanto è finta”, Valda ha esploso i colpi ferendo per caso Francesco Pio Maimone che non era coinvolto. Il 18enne, da subito in condizioni gravissime e trasportato in tutta fretta all’ospedale Pellegrini, è morto poco dopo.

SscNapoli

Luigi De Magistris: “Mi auguro resti a Napoli solo chi è orgoglioso di indossare la maglia azzurra!”

Nel corso della trasmissione “Calciomania” di Massimo D’Alessandro è...

Silvio Vieira: “Gyokeres è simile a Osimhen e ha voglia di vincere come Conte”

Nel corso della trasmissione “Calciomania” di Massimo D’Alessandro è...

Pierpaolo Marino: “L’arrivo di Antonio Conte è una svolta epocale per il Napoli!”

Nel corso della trasmissione “Calciomania” di Massimo D’Alessandro è...

L’autonomia differenziata è legge: insorge il Sud

Con l’approvazione alla Camera dei deputati, l’autonomia differenziata delle Regioni fortemente voluta dal ministro leghista Roberto Calderoli è diventata legge. Adesso le Regioni potranno...

Bruciano i Camaldoli: paura a Soccavo, Eremo evacuato

Arriva l’afa e porta il primo vasto incendio a Napoli. Ma l’anticiclone africano Minosse, che da mercoledì si è impadronito dell’Italia facendo schizzare la...

Pascale, teleassistenza a caregiver per medicazioni a casa

Chi si ammala di tumore non deve fare i conti soltanto con il dolore fisico e psicologico. Chi si ammala di tumore deve lottare...