Il caro energia schiaccia la Campania: 11mila attività a rischio

In Campania oltre undicimila aziende rischiano la chiusura per gli aumenti in bolletta. E quarantamila lavoratori potrebbero perdere il lavoro, se lo Stato non interviene subito a sostegno delle piccole e medie imprese di turismo e terziario, schiacciate dal caro energia. A lanciare l’allarme è il presidente regionale di Confesercenti Vincenzo Schiavo, intervenuto nel The Anchorman Show in onda su Crc.

“Ristorazione e ricettività alberghiera sono i settori più colpiti”, spiega Schiavo, che non ha dubbi: “Soltanto le attività che stanno facendo il pienone possono permettersi di pagare fino a diecimila euro di energia elettrica, al posto dei duemila in media che sborsavano prima. Un rincaro del 400%, per esempio, può essere sostenuto a Napoli unicamente dai locali del lungomare o del centro storico – sottolinea il numero uno di Confesercenti – Per tutte le altre attività di zone meno centrali o della provincia, gli imprenditori dovranno scegliere tra pagare le utenze energetiche o i lavoratori; corrente e gas o l’affitto del locale. O, peggio, indebitarsi per il caro energia o chiudere l’attività”.

E con i nuovi aumenti attesi a ottobre, secondo Schiavo, le piccole e medie imprese a rischio in Campania sono 11.300. “Tremila ristoranti, seimila bar, trecento hotel e duemila bed&breakfast rischiano di abbassare le saracinesche per la fine dell’anno, lasciando senza lavoro quarantamila persone. Un dramma che – avverte Schiavo – soltanto lo Stato può evitare, intervenendo tempestivamente e concretamente a sostegno delle aziende schiacciate dal caro energia”.

SscNapoli

Emanuele Belardi: “Manna? Fare il direttore a Lugano è diverso dal farlo a Napoli…”

A Radio CRC nel corso della trasmissione “Si Gonfia...

Simone Pepe: “Chi prende Antonio Conte non sbaglia mai”

“Suggerimenti sul perché sarebbe giusto prendere Antonio Conte? Chi...

Mirko Valdifiori: “Calzona ci sta mettendo l’anima”

Nel corso della trasmissione “Si Gonfia la Rete” di...

Ariedo Braida: “Non ho rapporti con De Laurentiis, ma se mi chiamasse…”

Nel corso della trasmissione “Si Gonfia la Rete” di...

Emanuele Belardi: “Manna? Fare il direttore a Lugano è diverso dal farlo a Napoli…”

A Radio CRC nel corso della trasmissione “Si Gonfia la Rete” di Raffaele Auriemma è intervenuto Emanuele Belardi, ex calciatore del Napoli: “Se Pioli è...

Simone Pepe: “Chi prende Antonio Conte non sbaglia mai”

“Suggerimenti sul perché sarebbe giusto prendere Antonio Conte? Chi prende Conte non sbaglia mai. È un super motivatore, è un super preparatore. È innovativo....

Nuova Cardio TC al Monaldi, esami più accurati in meno di un secondo

Una nuova tecnologia arricchisce le dotazioni dell’Azienda Ospedaliera dei Colli. È stata installata, presso l’Unità Operativa Complessa di Radiologia dell’Ospedale Monaldi di Napoli, diretta...