Bus precipita a Ravello, nessun malore: Nicola Fusco è morto a causa dell’incidente

Incidente a Ravello, l’8 maggio un autobus è precipitato per 20 metri con a bordo solo il suo autista: si tratta del giovane Nicola Fusco, 29 anni, morto sul colpo dopo essere stato sbalzato via dal mezzo di trasporto lungo l’ex statale 373.

Si è ipotizzato che il giovane potesse aver avuto un malore alla guida: l’autopsia però ha rivelato che Nicola, autista di Agerola, non ha avuto nessun malore. È morto a causa dell’incidente. L’autobus stava percorrendo la strada che da Ravello conduce a Castiglione e, in prossimità di un tornante, è precipitato finendo sul muro di una casa sottostante.

Incidente a Ravello, bus precipita per 20 metri: 18 iscritti nel registro degli indagati

L’esame autoptico è stato svolto dal medico legale Adamo Maiese dell’ospedale “San Giovanni di Dio e Ruggi d’Aragona” di Salerno ed ha rivelato che ad uccidere l’autista sono state le gravi fratture e lesioni riportate in seguito all’incidente e non un malore.

La salma di Nicola è stata consegnata alla sua famiglia per lo svolgimento delle esequie che si sono tenute domenica 21 maggio ad Agerola nella chiesa di San Matteo Apostolo.

Intanto, sono 18 le persone inserite nel registro degli indagati per la morte del giovane autista: 15 sono dirigenti, funzionari e tecnici facenti capo alla Provincia di Salerno. Nel registro degli indagati anche il padre di Nicola Fusco, la società stessa in quanto persona giuridica ed una delle sue sorelle, direttore tecnico della società.

 

 

 

SscNapoli

Emanuele Belardi: “Manna? Fare il direttore a Lugano è diverso dal farlo a Napoli…”

A Radio CRC nel corso della trasmissione “Si Gonfia...

Simone Pepe: “Chi prende Antonio Conte non sbaglia mai”

“Suggerimenti sul perché sarebbe giusto prendere Antonio Conte? Chi...

Mirko Valdifiori: “Calzona ci sta mettendo l’anima”

Nel corso della trasmissione “Si Gonfia la Rete” di...

Ariedo Braida: “Non ho rapporti con De Laurentiis, ma se mi chiamasse…”

Nel corso della trasmissione “Si Gonfia la Rete” di...

Emanuele Belardi: “Manna? Fare il direttore a Lugano è diverso dal farlo a Napoli…”

A Radio CRC nel corso della trasmissione “Si Gonfia la Rete” di Raffaele Auriemma è intervenuto Emanuele Belardi, ex calciatore del Napoli: “Se Pioli è...

Simone Pepe: “Chi prende Antonio Conte non sbaglia mai”

“Suggerimenti sul perché sarebbe giusto prendere Antonio Conte? Chi prende Conte non sbaglia mai. È un super motivatore, è un super preparatore. È innovativo....

Nuova Cardio TC al Monaldi, esami più accurati in meno di un secondo

Una nuova tecnologia arricchisce le dotazioni dell’Azienda Ospedaliera dei Colli. È stata installata, presso l’Unità Operativa Complessa di Radiologia dell’Ospedale Monaldi di Napoli, diretta...