Camorra, Fucito: Stato ha abbandonato Ponticelli

L’11 novembre 1989, a Ponticelli, quattro innocenti venivano uccisi per sbaglio durante un agguato di camorra, in quella che fu ribattezzata la strage del Bar Sayonara, in cui le vittime complessive furono ben sei. Un corteo ha sfilato lungo le vie del quartiere alla periferia Est di Napoli, per ricordare quei morti innocenti, ma anche per chiedere una maggiore incisività dello stato nella lotta alla camorra. “Presente la società civile, assenti i rappresentanti dello Stato”, denuncia il presidente della Muncipalità 6, Alessandro Fucito, ospite dell’approfondimento di Crc News con Marco Di Bello.

SscNapoli

Giuseppe Cannella: “Il Napoli deve ripartire affidandosi all’allenatore giusto”

Nel corso della trasmissione “Si Gonfia la Rete” di...

David Giubilato: “Napoli svuotato, senza reazione”

Nel corso della trasmissione “Si Gonfia la Rete” di...

Amedeo Mangone: “Di Francesco ha grandi idee, merita una grande squadra”

Nel corso della trasmissione “Si Gonfia la Rete” di...

Giovanni Marchese: “Conte è un allenatore duro, una volta venne al campo col megafono…”

Nel corso della trasmissione “Si Gonfia la Rete” di...

Giuseppe Cannella: “Il Napoli deve ripartire affidandosi all’allenatore giusto”

Nel corso della trasmissione “Si Gonfia la Rete” di Raffaele Auriemma è intervenuto il direttore Giuseppe Cannella: “De Laurentiis pensava che sostituire Spalletti fosse semplice....

David Giubilato: “Napoli svuotato, senza reazione”

Nel corso della trasmissione “Si Gonfia la Rete” di Raffaele Auriemma è intervenuto David Giubilato: “Quest’anno il Napoli è stato caratterizzato da un concentrato di...

Bradisismo, trema ancora la terra in Campania

Il territorio dei Campi Flegrei trema ancora. Nelle ultime 24 ore sono state registrate ben 54 scosse di terremoto in tutta la zona Flegrea,...