Claudio, morto a 3 mesi al Monaldi: due medici iscritti nel registro degli indagati

Il piccolo Claudio è morto a 3 mesi e mezzo all’ospedale Monaldi di Napoli il 28 aprile dopo essere stato sottoposto ad un intervento chirurgico per un problema cardiaco. La famiglia del piccolo, residente a Cicciano ma originaria di Forino, ha denunciato nella speranza di fare chiarezza su quanto accaduto.

Claudio, morto a 3 mesi al Monaldi: indagati due medici

La Procura di Napoli ha aperto un’inchiesta: ci sarebbero i primi due iscritti nel registro degli indagati per la morte di un bambino. Si tratta dei medici M.C. e G. O. oggetto di una indagine per il reato di omicidio colposo. 

Claudio è nato il 10 gennaio con un’anomalia cardiaca per la quale necessitava di cure. Secondo la famiglia del piccolo, i medici del Monaldi sarebbero intervenuti con grande ritardo. Per questo, per la morte del piccolo potrebbero esserci responsabilità mediche. Sin dal primo consulto, gli specialisti di cardiologia hanno sostenuto che Claudio necessitasse di un intervento chirurgico, ma non nell’immediato.

Sempre secondo la famiglia, l’intervento di Claudio, avvenuto poi il 27 aprile, un giorno prima della sua morte, sarebbe stato rimandato per lungo tempo a causa della chiusura della sala operatoria e della terapia intensiva nel reparto di neonatologia del Monaldi, che al momento risultano ancora chiusi. Il piccolo è morto il 28 aprile per via di una crisi respiratoria. Una catena di ritardi nella quale la Procura ha intenzione di vederci chiaro.

SscNapoli

Luigi De Magistris: “Mi auguro resti a Napoli solo chi è orgoglioso di indossare la maglia azzurra!”

Nel corso della trasmissione “Calciomania” di Massimo D’Alessandro è...

Silvio Vieira: “Gyokeres è simile a Osimhen e ha voglia di vincere come Conte”

Nel corso della trasmissione “Calciomania” di Massimo D’Alessandro è...

Pierpaolo Marino: “L’arrivo di Antonio Conte è una svolta epocale per il Napoli!”

Nel corso della trasmissione “Calciomania” di Massimo D’Alessandro è...

L’autonomia differenziata è legge: insorge il Sud

Con l’approvazione alla Camera dei deputati, l’autonomia differenziata delle Regioni fortemente voluta dal ministro leghista Roberto Calderoli è diventata legge. Adesso le Regioni potranno...

Bruciano i Camaldoli: paura a Soccavo, Eremo evacuato

Arriva l’afa e porta il primo vasto incendio a Napoli. Ma l’anticiclone africano Minosse, che da mercoledì si è impadronito dell’Italia facendo schizzare la...

Pascale, teleassistenza a caregiver per medicazioni a casa

Chi si ammala di tumore non deve fare i conti soltanto con il dolore fisico e psicologico. Chi si ammala di tumore deve lottare...