Edoardo, morto a 18 anni dopo l’allenamento di boxe. Il papà: “Sconvolgente omertà”

Enrico Zattin, il padre del 18enne Edoardo, sta combattendo duramente affinché la verità riguardo quanto accaduto al figlio possa venire alla luce. Edoardo Zattin, circa due mesi fa, è morto a soli 18 anni dopo un allenamento in palestra a Monselice. Il fatto risale al 24 febbraio ma, ad oggi, ancora non sono chiare le circostanze che hanno portato alla morte di Edoardo.

Edoardo Zattin, morto a 18 anni dopo l’allenamento. L’autopsia: frattura cranica con conseguente emorragia

Come riportato da Fanpage, il padre rivolge un appello: “È sconvolgente che a distanza di oltre due mesi noi genitori ancora non sappiamo che cosa sia accaduto di preciso a nostro figlio. È altrettanto sconvolgente l’omertà che si è creata in merito alla morte di Edoardo. La nostra speranza è che si faccia chiarezza ed emerga la verità“.

La famiglia sostiene che Edoardo fosse un ragazzo senza particolari problemi di salute e che non sia possibile che sia morto per cause naturali.

Racconta il padre: “Quella sera Edoardo è entrato in palestra vivo ed è uscito in fin di vita a causa di un violentissimo colpo subito al capo, che ha causato la frattura parietale lato sinistro con conseguente emorragia che, nonostante l’intervento chirurgico, ha portato alla morte“.

Secondo una prima ricostruzione dei fatti, Edoardo sarebbe entrato in palestra poco prima delle 19:00. Poi, alle 20:18 la chiamata al 118 per un malore. L’allenamento non prevedeva quel giorno alcuno scontro e, secondo l’allenatore, Edoardo non sarebbe stato colpito alla testa da nessuno. Sia dagli esami in pronto soccorso che l’autopsia, però, confermano che Edoardo abbia subito un forte trauma alla testa con conseguente emorragia.

SscNapoli

Luigi De Magistris: “Mi auguro resti a Napoli solo chi è orgoglioso di indossare la maglia azzurra!”

Nel corso della trasmissione “Calciomania” di Massimo D’Alessandro è...

Silvio Vieira: “Gyokeres è simile a Osimhen e ha voglia di vincere come Conte”

Nel corso della trasmissione “Calciomania” di Massimo D’Alessandro è...

Pierpaolo Marino: “L’arrivo di Antonio Conte è una svolta epocale per il Napoli!”

Nel corso della trasmissione “Calciomania” di Massimo D’Alessandro è...

Investita e uccisa in mare a Napoli, al via l’esame autoptico

E' stato conferito e sta per prendere il via l'esame autoptico sulla salma di Cristina Frazzica, la ricercatrice 31enne deceduta dopo essere stata investita...

Le mani della camorra sull’ospedale San Giovanni Bosco

Il clan Contini controllava l’ospedale San Giovanni Bosco di Napoli. È la conclusione cui è approdata l’inchiesta della Procura partenopea sfociata nel blitz dei...

Formazione, laureandi da tutto il mondo al Pascale

Stanno arrivando alla spicciolata dal 3 giugno, sono i primi 14 laureandi in medicina provenienti da ogni parte del mondo e che al Pascale...