Emanuele Giaccherini: “Osimhen? I rigori si sbagliano. Un giocatore non si giudica da quello”

Nel corso della trasmissione “Si Gonfia la Rete” di Raffaele Auriemma è intervenuto Emanuele Giaccherini, doppio ex di Napoli-Juventus:

“Era fondamentale vincere questa partita contro la Juventus per il Napoli. Tenere il passo per l’Europa era importante. Anche il gioco era importante per le prossime 11 partite.

Osimhen? I rigori si sbagliano, ci sta. Non è da quello che si giudica un calciatore. Quello che guardo io è il lavoro che fa Osimhen portandosi dietro più di un avversario. Ne ha beneficiato sicuramente anche Kvaratskhelia. La coppia Kvara-Osimhen può essere il valore aggiunto di questo Napoli in Europa e in Italia.

 

 

I giocatori devono dare il loro contributo, si devono assumere le responsabilità e in questo momento lo stanno facendo. Il Napoli ha un atteggiamento diverso. In questo momento sembra stia meglio rispetto ad un mese fa.

Se come tutti ci aspettiamo e come al 90% accadrà, ci saranno 5 squadre in Champions League, il Napoli è a 4 punti dal quinto posto occupato dalla Roma. Diventerà fondamentale soprattutto l’umore dei giocatori che sta tornando ad essere quello. I risultati danno più serenità all’ambiente e con il ritorno dei risultati, il Napoli può ritrovare la spensieratezza e la gioia come sta accadendo ora.

Anche all’andata il Barcellona si è dimostrato vulnerabile contro il Napoli. Il Girona ha navigato nella difesa del Barcellona nello scontro in Liga. Fossi il Napoli andrei a riguardare quella partita. Dopo aver ritrovato il sorriso e i gol dei due giocatori più importanti, il Napoli può battere il Barcellona.

 

Traorè? È più un giocatore dalla trequarti in su, meno in fase di costruzione. Lì lascerei più spazio a Lobotka e Anguissa. Per me avere un giocatore sulla trequarti che ha dinamismo e qualità è buono, deve soltanto sbloccarsi con gli altri. Ma le qualità sono indiscutibili.

Thiago Motta? Sarebbe buono per tutte, ma difficilmente l’Inter cambierà allenatore l’anno prossimo, ma per le altre sì. È un allenatore moderno in rampa di lancio. Sono riuscito a commentare Milan-Bologna ed è uno spettacolo vedere il Bologna giocare”.

SscNapoli

Giuseppe Cannella: “Il Napoli deve ripartire affidandosi all’allenatore giusto”

Nel corso della trasmissione “Si Gonfia la Rete” di...

David Giubilato: “Napoli svuotato, senza reazione”

Nel corso della trasmissione “Si Gonfia la Rete” di...

Amedeo Mangone: “Di Francesco ha grandi idee, merita una grande squadra”

Nel corso della trasmissione “Si Gonfia la Rete” di...

Giovanni Marchese: “Conte è un allenatore duro, una volta venne al campo col megafono…”

Nel corso della trasmissione “Si Gonfia la Rete” di...

Giuseppe Cannella: “Il Napoli deve ripartire affidandosi all’allenatore giusto”

Nel corso della trasmissione “Si Gonfia la Rete” di Raffaele Auriemma è intervenuto il direttore Giuseppe Cannella: “De Laurentiis pensava che sostituire Spalletti fosse semplice....

David Giubilato: “Napoli svuotato, senza reazione”

Nel corso della trasmissione “Si Gonfia la Rete” di Raffaele Auriemma è intervenuto David Giubilato: “Quest’anno il Napoli è stato caratterizzato da un concentrato di...

Bradisismo, trema ancora la terra in Campania

Il territorio dei Campi Flegrei trema ancora. Nelle ultime 24 ore sono state registrate ben 54 scosse di terremoto in tutta la zona Flegrea,...