Fulvio Collovati: “Il Napoli ha bisogno di un allenatore di carisma. I giocatori fanno paragoni con il passato”

A Radio Crc nel corso della trasmissione “Si Gonfia la Rete” di Raffaele Auriemma è intervenuto Fulvio Collovati, ex calciatore:

“Faccio mea culpa perché ho pensato all’inizio che De Laurentiis non avesse fatto di tutto per trattenere Spalletti, ma poi mi sono reso conto che è stata una scelta dell’allenatore andar via perché stanco mentalmente. Però, resto sempre dell’idea che nei rapporti personali a volte bisogna fare un passo avanti perché una cosa così meravigliosa si poteva recuperare.

De Laurentiis ama stupire per cui i nomi che escono in chiave Napoli non credo che alleneranno il Napoli. Mancini successore di Spalletti? Per il dopo Spalletti bisogna andare sul sicuro e prendere un allenatore che ha carisma. Non è facile, ma Mancini ha allenato la Nazionale, ha carisma, empatia e potrebbe essere la persona ideale.

Il Napoli quest’anno ha stupito per quello che ha fatto in campionato, in sede di campagna acquisti e sono certo che lo farà anche quest’anno, ma chi guida il gruppo è fondamentale.

Ho avuto in passato compagni di squadra che facevano paragoni con i vecchi allenatori, quelli che avevano vinto per cui la comparazione diventa normale quando non vi è empatia con la nuova guida tecnica”.

SscNapoli

Luigi De Magistris: “Mi auguro resti a Napoli solo chi è orgoglioso di indossare la maglia azzurra!”

Nel corso della trasmissione “Calciomania” di Massimo D’Alessandro è...

Silvio Vieira: “Gyokeres è simile a Osimhen e ha voglia di vincere come Conte”

Nel corso della trasmissione “Calciomania” di Massimo D’Alessandro è...

Pierpaolo Marino: “L’arrivo di Antonio Conte è una svolta epocale per il Napoli!”

Nel corso della trasmissione “Calciomania” di Massimo D’Alessandro è...

Investita e uccisa in mare a Napoli, al via l’esame autoptico

E' stato conferito e sta per prendere il via l'esame autoptico sulla salma di Cristina Frazzica, la ricercatrice 31enne deceduta dopo essere stata investita...

Le mani della camorra sull’ospedale San Giovanni Bosco

Il clan Contini controllava l’ospedale San Giovanni Bosco di Napoli. È la conclusione cui è approdata l’inchiesta della Procura partenopea sfociata nel blitz dei...

Formazione, laureandi da tutto il mondo al Pascale

Stanno arrivando alla spicciolata dal 3 giugno, sono i primi 14 laureandi in medicina provenienti da ogni parte del mondo e che al Pascale...