Gigi Pavarese: “Il Napoli era un orgoglio per il calcio italiano”

Nel corso della trasmissione “Si Gonfia la Rete” di Raffaele Auriemma è intervenuto Gigi Pavarese, ex dirigente: “Il Napoli era un orgoglio non solo per il calcio italiano, ma europeo. Non credo che Garcia e Mazzarri possano creare tutte queste problematiche a cui adesso assistiamo, la squadra è cambiata nell’atteggiamento, nel pressing. Il problema difensivo nasce dalla disorganizzazione del centrocampo. Se Kim ci fosse stato, non sono sicuro che avrebbe posto rimedi ai problemi di questo inizio stagione. Quello che contesto è aver lasciato andare collaboratori che De Laurentiis aveva insistito per avere. Non voglio mettermi nei panni di Meluso, ma quell’aggressività dello scorso anno supportato dalla condizione atletica adesso non c’è. Non so che preparazione ha fatto il Napoli, se non arrivano risultati neppure con Mazzarri che sappiamo come lavora, vuol dire che qualcosa non va. Mazzarri deve cercare di riportare serenità nel gruppo e tutti dovremmo dargli una mano”.

SscNapoli

Bianchini: «Napoli Summer Pass disponibile su OneFootball fino a venerdì»

Oggi a Crc, nel corso della trasmissione In ritiro...

Luigi De Magistris: “Mi auguro resti a Napoli solo chi è orgoglioso di indossare la maglia azzurra!”

Nel corso della trasmissione “Calciomania” di Massimo D’Alessandro è...

Silvio Vieira: “Gyokeres è simile a Osimhen e ha voglia di vincere come Conte”

Nel corso della trasmissione “Calciomania” di Massimo D’Alessandro è...

Bianchini: «Napoli Summer Pass disponibile su OneFootball fino a venerdì»

Oggi a Crc, nel corso della trasmissione In ritiro con te di Marco Giordano e Umberto Chiariello, è intervenuto il chief revenue officer della...

Tragedia in Irpinia, quattro giovani vittime di un incidente stradale

Un grave incidente stradale si è verificato poco dopo la mezzanotte della notte scorsa sulla SS 90 di Via Nazionale delle Puglie nel territorio...

Rissa violenta nel napoletano, 15enne ferito gravemente

Un 15enne è stato ferito gravemente da un suo coetaneo poco dopo le 23 di ieri. La scena è avvenuta in via Aldo Moro,...