Giovanni Galli: “Il Real Madrid vive un momento di transizione, il Napoli invece mi tranquillizza…”

Giovanni Galli, ex portiere del Napoli e della Nazionale, è intervenuto nel corso della trasmissione “Si Gonfia la Rete” di Raffaele Auriemma:

Ancelotti faceva il centrocampista centrale e in quel ruolo devi avere intuito, poi ha avuto allenatori che gli hanno insegnato molto sotto l’aspetto della gestione dello spogliatoio e sotto quello delle idee di calcio. Detto questo, Ancelotti è un signore e dispiace che a Napoli non abbia dato un contributo alla squadra e alla città, mi spiace davvero tanto e non me lo aspettavo. Lui è uno che riesce a rasserenare, dove ha dovuto portare qualcosa di diverso e nuovo non è riuscito mentre nei gruppi che avevano già una loro identità, ma mancavano in termini di serenità e tranquillità del gruppo stesso è sempre stato un maestro. 

 

Il Real sta vivendo un periodo di transizione, stanno mancando dei giocatori che sono certezze, a centrocampo Ancelotti deve utilizzare col contagocce Kroos e Modric perché i nuovi avranno talento, ma non la capacità lettura di questi due centrocampisti. Se il Real trova una squadra che fa girare velocemente la palla può andare in difficoltà. Loro sono capaci di addormentare la partita per 85 minuti se ce l’hanno loro il pallino del gioco perché poi la giocata vincente la trovano. In questo momento si fa fatica ad inquadrare il Real che ha tanto talento, ma manca ancora di un indirizzo preciso. 

 

L’addio di Spalletti poteva e può ancora comportare degli squilibri. Non vedo ancora la serenità dei tempi passati, ma mi tranquillizza che Osimhen e Kvara siano tornati al gol. Garcia non so ancora decifrarlo perché il Napoli aveva una sua identità con un undici che ha giocato la maggior parte delle partite. E’ giusto che Garcia qualcosa di suo ce lo voglia mettere, ma doveva farlo a tempo debito. C’è tempo per capire se si è sbagliato qualcosa e per riprendere un cammino luminoso”. 

SscNapoli

Luigi De Magistris: “Mi auguro resti a Napoli solo chi è orgoglioso di indossare la maglia azzurra!”

Nel corso della trasmissione “Calciomania” di Massimo D’Alessandro è...

Silvio Vieira: “Gyokeres è simile a Osimhen e ha voglia di vincere come Conte”

Nel corso della trasmissione “Calciomania” di Massimo D’Alessandro è...

Pierpaolo Marino: “L’arrivo di Antonio Conte è una svolta epocale per il Napoli!”

Nel corso della trasmissione “Calciomania” di Massimo D’Alessandro è...

Investita e uccisa in mare a Napoli, al via l’esame autoptico

E' stato conferito e sta per prendere il via l'esame autoptico sulla salma di Cristina Frazzica, la ricercatrice 31enne deceduta dopo essere stata investita...

Le mani della camorra sull’ospedale San Giovanni Bosco

Il clan Contini controllava l’ospedale San Giovanni Bosco di Napoli. È la conclusione cui è approdata l’inchiesta della Procura partenopea sfociata nel blitz dei...

Formazione, laureandi da tutto il mondo al Pascale

Stanno arrivando alla spicciolata dal 3 giugno, sono i primi 14 laureandi in medicina provenienti da ogni parte del mondo e che al Pascale...