Giovedì Santo, l’iniziativa a Napoli: zuppa di cozze per 80 senza dimora

Napoli, l’iniziativa per il Giovedì Santo: ancora una volta la città mostra il suo grande cuore con l’evento dedicato alla zuppa di cozze solidale. Il piatto tipico del giovedì santo, giorno nel quale non si mangia carne in procinto delle celebrazioni pasquali, sarà offerto a 80 senza fissa dimora.

Napoli, l’iniziativa per il Giovedì Santo: zuppa di cozze solidale per 80 senza dimora

Torna la “Zuppa di Cozze solidale” del giovedì santo per gli ospiti dell’ex dormitorio pubblico di Napoli. L’iniziativa è stata voluta dagli assessori al Commercio e al Welfare, Teresa Armato e Luca Trapanese, insieme al presidente del Caan Carmine Giordano.

Ed è proprio dal Caan, il più grande Centro agroalimentare del Sud Italia, che è partito un carico di oltre un quintale di prodotti – cozze, vongole, gamberoni e polpi, ma anche freselle ed olio piccante – alla volta del Centro Prima Accoglienza di via De Blasiis.

A tavola siederanno le ottanta persone senza dimora ospiti della struttura alle quali sarà servita la tipica zuppa di cozze della tradizione partenopea preparata dai docenti e dagli allievi dell’istituto professionale per l’Enogastronomia Antonio Esposito Ferraioli di Napoli.

A salutare gli ospiti, questa mattina, ci saranno il sindaco Gaetano Manfredi, gli assessori Trapanese e Armato, insieme ai dirigenti dei Servizi e del Cpa, il presidente del Caan Carmine Giordano con i consiglieri Melania Barberis e Salvatore Velotto, la preside dell’istituto Ferraioli Rita Pagano e il presidente Cnl Stefano Luciano.

Ha spiegato Luca Trapanese a Dire: “Ogni giorno dobbiamo onorare la fortuna di avere una casa e una famiglia con cui condividere i giorni di festa e ricordarci che non è così per tutti, per molti, troppi, nostri concittadini non è così. Occasioni come questa ci consentono di creare semplici momenti di festa anche per chi vive un periodo di difficoltà“.

Armato ha voluto ringraziare “vivamente il Caan che ha contribuito con slancio ed entusiasmo a questa nuova iniziativa di solidarietà“.

Il giovedì santo, per il nostro mercato ittico, è in assoluto la giornata di massima affluenza di acquirenti, ciononostante – ha commentato Giordano – i nostri operatori non si tirano mai indietro di fronte alla richiesta di fare beneficenza. La loro immensa generosità è indubbiamente il segreto di questo progetto, ormai giunto alla quarta edizione, che ci regala ogni volta forti emozioni“.

SscNapoli

Emanuele Belardi: “Manna? Fare il direttore a Lugano è diverso dal farlo a Napoli…”

A Radio CRC nel corso della trasmissione “Si Gonfia...

Simone Pepe: “Chi prende Antonio Conte non sbaglia mai”

“Suggerimenti sul perché sarebbe giusto prendere Antonio Conte? Chi...

Mirko Valdifiori: “Calzona ci sta mettendo l’anima”

Nel corso della trasmissione “Si Gonfia la Rete” di...

Ariedo Braida: “Non ho rapporti con De Laurentiis, ma se mi chiamasse…”

Nel corso della trasmissione “Si Gonfia la Rete” di...

Emanuele Belardi: “Manna? Fare il direttore a Lugano è diverso dal farlo a Napoli…”

A Radio CRC nel corso della trasmissione “Si Gonfia la Rete” di Raffaele Auriemma è intervenuto Emanuele Belardi, ex calciatore del Napoli: “Se Pioli è...

Simone Pepe: “Chi prende Antonio Conte non sbaglia mai”

“Suggerimenti sul perché sarebbe giusto prendere Antonio Conte? Chi prende Conte non sbaglia mai. È un super motivatore, è un super preparatore. È innovativo....

Nuova Cardio TC al Monaldi, esami più accurati in meno di un secondo

Una nuova tecnologia arricchisce le dotazioni dell’Azienda Ospedaliera dei Colli. È stata installata, presso l’Unità Operativa Complessa di Radiologia dell’Ospedale Monaldi di Napoli, diretta...