Il 38% dei giovani campani non studia e non lavora

In campania il 38,1% delle persone tra i 15 e i 29 anni non studia, non lavora, non si forma. Nella lingua inglese la parola che identifica questa categoria dio giovani è “Neet”, ovvero “Not in education employment or training”; in italiano, invece, è “Né-né”. Che voi li chiamiate nell’uno o nell’altro modo, non importa, quel che conta è non chiamarli “sfaticati”. “Le cose sono molto più complesse di quello che sembrano”, assicura Nicola Ricci, segretario generale Cgil Napoli e Campania, ospite dell’approfondimento di Crc News con Marco Di Bello.

SscNapoli

Luigi De Magistris: “Mi auguro resti a Napoli solo chi è orgoglioso di indossare la maglia azzurra!”

Nel corso della trasmissione “Calciomania” di Massimo D’Alessandro è...

Silvio Vieira: “Gyokeres è simile a Osimhen e ha voglia di vincere come Conte”

Nel corso della trasmissione “Calciomania” di Massimo D’Alessandro è...

Pierpaolo Marino: “L’arrivo di Antonio Conte è una svolta epocale per il Napoli!”

Nel corso della trasmissione “Calciomania” di Massimo D’Alessandro è...

L’autonomia differenziata è legge: insorge il Sud

Con l’approvazione alla Camera dei deputati, l’autonomia differenziata delle Regioni fortemente voluta dal ministro leghista Roberto Calderoli è diventata legge. Adesso le Regioni potranno...

Bruciano i Camaldoli: paura a Soccavo, Eremo evacuato

Arriva l’afa e porta il primo vasto incendio a Napoli. Ma l’anticiclone africano Minosse, che da mercoledì si è impadronito dell’Italia facendo schizzare la...

Pascale, teleassistenza a caregiver per medicazioni a casa

Chi si ammala di tumore non deve fare i conti soltanto con il dolore fisico e psicologico. Chi si ammala di tumore deve lottare...