Morto a 102 anni il soldato Enea, deportato dal binario 21: la sua Livia lo aspettò per due anni

Un monito in carne ed ossa dei conflitti della Seconda Guerra Mondiale: si è spento a 102 anni Enea del Matto, il soldato deportato dal binario 21, tra gli ultimi testimoni molisani del conflitto.

Nato nel 1920 a Pescolanciano, piccolo comune in provincia di Isernia, arruolato nel 1939 e inviato in Francia e in Albania, fu catturato dai tedeschi l’8 settembre 1943 e portato in un campo di prigionia a Berlino.

Isernia, morto a 102 anni il soldato di Pescolanciano: uno degli ultimi testimoni molisani della Seconda Guerra Mondiale

Quel giorno – come ha ricostruito la sua biografia – si trovava a Milano. Gli ufficiali, alla dichiarazione di armistizio, fuggono come possono, indossando abiti civili. Il 12 settembre un carro armato tedesco si ferma davanti alla sua caserma: i soldati nazisti entrano nella piazza d’armi e fanno prigionieri i militari rimasti.

Li portano alla stazione, al binario 21, quindi in un campo di prigionia a Berlino. Enea Del Matto torna nella sua Pescolanciano esattamente due anni dopo, il 12 settembre del 1945 magro, sporco e con la barba lunga, indossando la stessa divisa e con le scarpe rattoppate con il filo di ferro. In paese molti lo davano per morto, ma non la sua fidanzata.

Livia non ha mai voluto credere che fosse morto: lo ha aspettato per due anni rifiutando  altre proposte di matrimonio e continuando a sperare che tornasse vivo da lei. I funerali saranno celebrati oggi alle 11 a Pescolanciano.

SscNapoli

Luigi De Magistris: “Mi auguro resti a Napoli solo chi è orgoglioso di indossare la maglia azzurra!”

Nel corso della trasmissione “Calciomania” di Massimo D’Alessandro è...

Silvio Vieira: “Gyokeres è simile a Osimhen e ha voglia di vincere come Conte”

Nel corso della trasmissione “Calciomania” di Massimo D’Alessandro è...

Pierpaolo Marino: “L’arrivo di Antonio Conte è una svolta epocale per il Napoli!”

Nel corso della trasmissione “Calciomania” di Massimo D’Alessandro è...

L’autonomia differenziata è legge: insorge il Sud

Con l’approvazione alla Camera dei deputati, l’autonomia differenziata delle Regioni fortemente voluta dal ministro leghista Roberto Calderoli è diventata legge. Adesso le Regioni potranno...

Bruciano i Camaldoli: paura a Soccavo, Eremo evacuato

Arriva l’afa e porta il primo vasto incendio a Napoli. Ma l’anticiclone africano Minosse, che da mercoledì si è impadronito dell’Italia facendo schizzare la...

Pascale, teleassistenza a caregiver per medicazioni a casa

Chi si ammala di tumore non deve fare i conti soltanto con il dolore fisico e psicologico. Chi si ammala di tumore deve lottare...