Killer al Rione Traiano: vittima aveva precedenti

Agguato mortale a Soccavo, periferia occidentale di Napoli. Nel mirino dei killer Sergio Carparelli, 53 anni. Il suo corpo crivellato di proiettili è stato trovato dai carabinieri nella notte tra mercoledì e giovedì in via Marco Aurelio, nel Rione Traiano, dove da tempo è in corso una guerra per il controllo del mercato degli stupefacenti.

La vittima è considerata dagli inquirenti vicina ad ambienti della criminalità organizzata, ma non era un pezzo grosso. A parte una vecchia storia di violenza sessuale, aveva alle spalle soltanto qualche precedente per droga. Per questo motivo, gli investigatori sarebbero al momento propensi a escludere che il raid sia da ricondurre alla lotta che vede i Cutolo contrapposti ai Puccinelli-Petrone per il dominio sul Rione Traiano. Ma le modalità del delitto non possono far scartare completamente la matrice camorristica: quei colpi di arma da fuoco esplosi in rapida successione da distanza ravvicinata sono infatti quasi l’impronta digitale della criminalità organizzata.

Che dunque l’uccisione di Carparelli possa essere maturata all’interno del clan Cutolo è una delle ipotesi al vaglio dei carabinieri del nucleo operativo di Bagnoli che conducono le indagini. Non foss’altro per il fatto che il cadavere del 53enne è stato trovato in via Marco Aurelio, nella cosiddetta zona 44, dove la cosca ha la sua roccaforte e che i sicari conoscevano bene le abitudini della vittima.

SscNapoli

Luigi De Magistris: “Mi auguro resti a Napoli solo chi è orgoglioso di indossare la maglia azzurra!”

Nel corso della trasmissione “Calciomania” di Massimo D’Alessandro è...

Silvio Vieira: “Gyokeres è simile a Osimhen e ha voglia di vincere come Conte”

Nel corso della trasmissione “Calciomania” di Massimo D’Alessandro è...

Pierpaolo Marino: “L’arrivo di Antonio Conte è una svolta epocale per il Napoli!”

Nel corso della trasmissione “Calciomania” di Massimo D’Alessandro è...

L’autonomia differenziata è legge: insorge il Sud

Con l’approvazione alla Camera dei deputati, l’autonomia differenziata delle Regioni fortemente voluta dal ministro leghista Roberto Calderoli è diventata legge. Adesso le Regioni potranno...

Bruciano i Camaldoli: paura a Soccavo, Eremo evacuato

Arriva l’afa e porta il primo vasto incendio a Napoli. Ma l’anticiclone africano Minosse, che da mercoledì si è impadronito dell’Italia facendo schizzare la...

Pascale, teleassistenza a caregiver per medicazioni a casa

Chi si ammala di tumore non deve fare i conti soltanto con il dolore fisico e psicologico. Chi si ammala di tumore deve lottare...