Luca Abete: “Sono stato tante volte allo stadio Maradona. Grave quanto accaduto a Udine e Avellino”

A Radio CRC nel corso della trasmissione “Si Gonfia la Rete” di Raffaele Auriemma è intervenuto Luca Abete, inviato di “Striscia la Notizia”:

“Sono innamorato di Napoli e sono figlio di un napoletano. Papà è un grandissimo tifoso e siamo stati spesso allo stadio. Sono nato ad Avellino ma innamorato di questa città. Quest’anno il campionato è stato talmente bello che sono stato in tutta Italia in questi mesi e tutti i tifosi mi dicevano che il Napoli stava facendo grandi cose.

È grave quello che è successo ad Udine e ad Avellino. Gesti fatti soprattutto contro persone che vogliono solo festeggiare. Sono di Avellino e sono esterrefatto da quanto accaduto. Ho visto fuochi d’artificio per ore e sentito clacson.

Ci sono delle minoranze che sfogano la propria repressione in maniera incivile. La festa è stata garantita in tutte le città. Si è un po’ esagerato con alcuni episodi, ho pubblicato poco fa il video di una ragazza che è caduta da una macchina ed è finita con la testa sull’asfalto.

C’è una minoranza sgangherata che fa notizia. Il mio lavoro è bellissimo perché sono circondato dall’affetto e dalla stima di tante persone che non mi dicono bravo, ma grazie come si dice ad un amico. Il programma nasce per combattere le cose sbagliate.

Non è facile andare controcorrente e se ne accorgono tanti napoletani che subiscono e mi fanno avere notizie sottobanco per provare a cambiare le cose. Purtroppo esistono questi fenomeni da Tik Tok che ci fanno vedere una realtà che sfugge, ma che esiste.

Mi è arrivata una lettera di una persona negli scorsi giorni che mi ha detto di essere costretta ad emigrare perché non riesce ad avere un buono stipendio.

Secondo me negli ultimi anni si è creata una forbice molto più ampia, c’è una Napoli che vola ed è l’orgoglio del paese, mentre dall’altra parte c’è una Napoli del degrado.

E c’è una Napoli insofferente di questo degrado perché vola ed è penalizzata da una palla al piede che sono queste persone che vivono in questa maniera indecorosa. Il sindaco parla da politico, ma non credo sia contento. Le istituzioni sono molto distanti dalle cose di tutti i giorni”.

SscNapoli

Luigi De Magistris: “Mi auguro resti a Napoli solo chi è orgoglioso di indossare la maglia azzurra!”

Nel corso della trasmissione “Calciomania” di Massimo D’Alessandro è...

Silvio Vieira: “Gyokeres è simile a Osimhen e ha voglia di vincere come Conte”

Nel corso della trasmissione “Calciomania” di Massimo D’Alessandro è...

Pierpaolo Marino: “L’arrivo di Antonio Conte è una svolta epocale per il Napoli!”

Nel corso della trasmissione “Calciomania” di Massimo D’Alessandro è...

L’autonomia differenziata è legge: insorge il Sud

Con l’approvazione alla Camera dei deputati, l’autonomia differenziata delle Regioni fortemente voluta dal ministro leghista Roberto Calderoli è diventata legge. Adesso le Regioni potranno...

Bruciano i Camaldoli: paura a Soccavo, Eremo evacuato

Arriva l’afa e porta il primo vasto incendio a Napoli. Ma l’anticiclone africano Minosse, che da mercoledì si è impadronito dell’Italia facendo schizzare la...

Pascale, teleassistenza a caregiver per medicazioni a casa

Chi si ammala di tumore non deve fare i conti soltanto con il dolore fisico e psicologico. Chi si ammala di tumore deve lottare...