Malaj uccide la figlia e il presunto amante della moglie. Poi fa il video: “Guarda le ho accoltellate”

Torremaggiore, in provincia di Foggia: Taulnat Malaj, panettiere di 45 anni, ha ucciso a coltellate la figlia di 16 anni, Jessica, e Massimo De Santis, barista 51enne e presunto amante della moglie. Dopo il brutale omicidio, con un coltello a serramanico dalla lama lunga otto centimetri, registra un video che invia a un amico.

Guardate qua, questo l’omicidio, queste sono. Ti ho perdonato già una volta, basta. Dov’è il figlio? Guarda le ho accoltellate e le accoltellerò ancora“, dice Taulnat Malaj nel video – acquisito agli atti.

La moglie Tefta, 39 anni, è rimasta ferita. “Buonasera. Mi chiamo Taulant Malaj. Lo vedete questo qua – dice inquadrando il corpo di De Santis – questo è l’italiano. Ecco questo è, e l’ho perdonata una volta con il primo. Questo è il secondo. Guardate l’ho accoltellato io da solo, da solo. Li ho uccisi tutti e tre, anche la ragazza“.

Il video è stato poi inviato da Taulant a un suo amico insieme ad altri tre filmati risalenti al pomeriggio del 5 maggio 2023 in cui il Malaj insisteva con la moglie per avere dettagli sulla relazione extraconiugale della stessa De Santis.

Nel provvedimento di convalida del fermo è riportata la confessione del 45enne panettiere. “Ammetto – dice – di aver ucciso Massimo De Santis e Jessica Malaj e di aver provato ad uccidere mia moglie Tefta“.

Spiega: “Allora, questa è una storia che va avanti da un anno con mia moglie. Mia moglie l’anno scorso ha avuto un incidente stradale con Massimo e da lì si sono conosciuti. Hanno iniziato a parlare. Un giorno lei è stata male e lui me l’ha portata a al forno dicendo di avermi portato mia moglie. In quel caso feci finta di nulla. Un altro giorno con la sua auto, una Maserati, Massimo portò in giro mia moglie. Poi hanno iniziato a mangiare insieme. Ho registrato tutto con il mio telefonino“.

Malaj riferisce che la moglie avrebbe negato la relazione con il barista e che avrebbe litigato con lei davanti ai figli. Nello specifico, il venerdì precedente il duplice omicidio il 45enne aveva litigato con la moglie a causa di De Santis perché l’aveva vista uscire con lui.

Ho visto tutto dalle telecamere che ho in casa, hanno preso un caffè insieme al bar“, afferma il 45enne che “venerdì pomeriggio” le ha chiesto “conto e ragione ma lei ha sorvolato e ho minacciato di andarmene di casa e infatti me ne sono uscito e sono andato via“.

Uccide la figlia di 16 anni e il presunto amante della moglie: la confessione di Taulant Malaj

È contenuta nell’ordinanza di convalida del fermo e di applicazione della misura cautelare in carcere del gip del tribunale di Foggia Roberta di Maria la confessione di Taulant Malaj.

Come ho finito con lui sono tornato su a casa e sono andato in camera da letto dove c’era mia moglie; l’ho colpita e nel mentre è entrata Jessica, la quale voleva proteggere la mamma. Allora io ho colpito anche Jessica e l’ho uccisa. Manco mi ero reso conto che fosse lei. Jessica purtroppo si è trovata nel momento sbagliato. Dal letto loro due sono scappate in cucina dove ho continuato a colpirle. Dopo mezz’ora sono uscito di casa, precisamente nell’androne condominiale, e mi sono reso conto di cosa avevo fatto. Immediatamente dopo tornavo a fare il video che avete acquisito“.

SscNapoli

Luigi De Magistris: “Mi auguro resti a Napoli solo chi è orgoglioso di indossare la maglia azzurra!”

Nel corso della trasmissione “Calciomania” di Massimo D’Alessandro è...

Silvio Vieira: “Gyokeres è simile a Osimhen e ha voglia di vincere come Conte”

Nel corso della trasmissione “Calciomania” di Massimo D’Alessandro è...

Pierpaolo Marino: “L’arrivo di Antonio Conte è una svolta epocale per il Napoli!”

Nel corso della trasmissione “Calciomania” di Massimo D’Alessandro è...

Formazione, laureandi da tutto il mondo al Pascale

Stanno arrivando alla spicciolata dal 3 giugno, sono i primi 14 laureandi in medicina provenienti da ogni parte del mondo e che al Pascale...

In fin di vita il giovane pugnalato, fermato un sedicenne

Ha soltanto 16 anni ed è incensurato il presunto responsabile del ferimento del ventenne di Tufino, accoltellato nella notte tra domenica e lunedì in...

Europee: in Campania Pd primo partito, seguono Fdi e M5s

A spoglio quasi concluso nei territori del Sud (14.990 sezioni scrutinate su 14.992), il primato delle Europee va al Partito democratico, che si attesta...