Massimiliano Esposito: “Nel Napoli si vede la mano di Mazzarri. Baroni sta facendo un miracolo”

Nel corso della trasmissione “Si Gonfia la Rete” di Raffaele Auriemma è intervenuto Massimiliano Esposito, doppio ex di Napoli-Hellas Verona:

“Il Napoli? Nelle ultime partite almeno per quanto riguarda l’atteggiamento, è migliorato tantissimo. Si inizia a intravedere la mano di Mazzarri. Con la difesa a tre sembra ci siano più equilibrio e compattezza in fase difensiva. Stanno anche rientrando i big come Anguissa. Il Napoli può affrontare questa nuova fase di campionato racimolando qualche punto in più.

Dal punto di vista fisico? Dobbiamo anche sottolineare il fatto che è stato un Napoli non in emergenza, di più. Non a caso, Mazzarri si è visto costretto ad utilizzare Demme che ad oggi è stato un professionista esemplare e ha dato un apporto a quello che Mazzarri voleva. Si intravede la mano di Mazzarri che è uno che si fa rispettare. Sono uomini intelligenti e hanno capito, adesso stanno mettendo in campo il suo volere. Parliamo sempre di una squadra in cui buona parte di questi hanno vinto uno scudetto e non possono diventare brocchi all’improvviso. Ci voleva un allenatore che facesse ritrovare la cattiveria agonistica e credo che Mazzarri sia l’uomo giusto.

 

Baroni sta facendo un miracolo. È un Verona che tra alti e bassi ha le sue difficoltà e il Napoli deve assolutamente approfittarne, perché una vittoria consentirebbe al Napoli di accorciare ulteriormente i punti di distacco e avere una spinta in più per fare un finale di campionato sperando in qualcosa in più di un 5º o 4º posto.

Se al termine di questa stagione De Laurentiis andrà su un’altra scommessa in panchina? Secondo me non se la sente lui e non se la sentirebbe neanche la piazza che ha portato un po’ di pazienza venendo da uno scudetto vinto. Però più di tanto non è stato criticato. L’anno prossimo se si risbaglia annata e si risbaglia l’allenatore, la piazza diventa difficile. Bisogna fare una scelta, o tieni Mazzarri se riesce a ritrovare il quarto posto vedendo se anche lui se la sente, oppure io come allenatori giovani se proprio dovessi puntare su qualcuno, punterei su De Zerbi. La piazza di Napoli non è semplicissima, io fossi in De Laurentiis opterei per un allenatore di esperienza e che conosce bene la piazza. Che sappia fare un’annata in cui puntare al secondo, terzo o quarto posto al massimo, ma in maniera più tranquilla”.

SscNapoli

Bianchini: «Napoli Summer Pass disponibile su OneFootball fino a venerdì»

Oggi a Crc, nel corso della trasmissione In ritiro...

Luigi De Magistris: “Mi auguro resti a Napoli solo chi è orgoglioso di indossare la maglia azzurra!”

Nel corso della trasmissione “Calciomania” di Massimo D’Alessandro è...

Silvio Vieira: “Gyokeres è simile a Osimhen e ha voglia di vincere come Conte”

Nel corso della trasmissione “Calciomania” di Massimo D’Alessandro è...

Bianchini: «Napoli Summer Pass disponibile su OneFootball fino a venerdì»

Oggi a Crc, nel corso della trasmissione In ritiro con te di Marco Giordano e Umberto Chiariello, è intervenuto il chief revenue officer della...

Tragedia in Irpinia, quattro giovani vittime di un incidente stradale

Un grave incidente stradale si è verificato poco dopo la mezzanotte della notte scorsa sulla SS 90 di Via Nazionale delle Puglie nel territorio...

Rissa violenta nel napoletano, 15enne ferito gravemente

Un 15enne è stato ferito gravemente da un suo coetaneo poco dopo le 23 di ieri. La scena è avvenuta in via Aldo Moro,...