Ospedale Monaldi, raro carcinoma della laringe rimosso in chirurgia open con il laser a CO2

La redazione di Crc News riceve e pubblica il seguente comunicato stampa: “Raro carcinoma della laringe rimosso in chirurgia open con il laser a CO2 all’Ospedale Monaldi. Intervento eseguito dal nuovo direttore della UOC Otorinolaringoiatria Giuseppe Tortoriello. Iervolino: «Procedura altamente innovativa, puntiamo sulle nuove tecnologie».

Un delicato intervento di rimozione di un carcinoma della laringe in stadio avanzato è stato eseguito all’Ospedale Monaldi di Napoli presso l’Unità operativa complessa di Otorinolaringoiatria diretta, da poco meno di un mese, dal dottor Giuseppe Tortoriello.
Tortoriello è specializzato nell’utilizzo di tecniche innovative e mininvasive per la rimozione dei tumori del testa-collo.

L’intervento realizzato dal dottore Tortoriello e dalla sua equipe è stato effettuato su un paziente di 70 anni, affetto da un carcinoma sarcomatoide della laringe, un raro tumore che, nonostante fosse in stadio avanzato, è stato rimosso con una fibra laser a CO2 utilizzando la visione in 3D e con un monitor ad altissima risoluzione (tecnologia 4K).
Aspetto straordinario dell’intervento è che il paziente potrà tornare a parlare senza corde vocali, grazie alla salvaguardia, in sede operatoria, delle cartilagini aritenoidi, che sono anatomicamente fondamentali per preservare l’uso della voce.

Una tecnica, quella impiegata per questo intervento, che viene utilizzata oltre che al Monaldi, solo in un altro centro in Italia (a Torino) e che ha permesso di rimuovere completamente il carcinoma.

Inoltre, grazie all’esame istologico intraoperatorio, che ha dato esito negativo, sarà possibile procedere alla ricostruzione meticolosa della rimanente porzione della laringe e alla successiva chiusura della tracheostomia. L’impiego del laser e di un approccio minimamente invasivo nel trattamento di patologie come il tumore della laringe assicurano ai pazienti una riduzione delle complicanze e dei tempi di ricovero, nonché una ripresa quasi immediata.

«Nuove tecnologie e approcci innovativi – dice Anna Iervolino, direttore generale dell’Azienda Ospedaliera dei Colli – sono i pilastri su cui vogliamo investire all’Azienda Ospedaliera dei Colli per migliorare sempre più l’offerta di salute e l’assistenza di tutti i nostri pazienti»”.

SscNapoli

Giuseppe Cannella: “Il Napoli deve ripartire affidandosi all’allenatore giusto”

Nel corso della trasmissione “Si Gonfia la Rete” di...

David Giubilato: “Napoli svuotato, senza reazione”

Nel corso della trasmissione “Si Gonfia la Rete” di...

Amedeo Mangone: “Di Francesco ha grandi idee, merita una grande squadra”

Nel corso della trasmissione “Si Gonfia la Rete” di...

Giovanni Marchese: “Conte è un allenatore duro, una volta venne al campo col megafono…”

Nel corso della trasmissione “Si Gonfia la Rete” di...

Giuseppe Cannella: “Il Napoli deve ripartire affidandosi all’allenatore giusto”

Nel corso della trasmissione “Si Gonfia la Rete” di Raffaele Auriemma è intervenuto il direttore Giuseppe Cannella: “De Laurentiis pensava che sostituire Spalletti fosse semplice....

David Giubilato: “Napoli svuotato, senza reazione”

Nel corso della trasmissione “Si Gonfia la Rete” di Raffaele Auriemma è intervenuto David Giubilato: “Quest’anno il Napoli è stato caratterizzato da un concentrato di...

Bradisismo, trema ancora la terra in Campania

Il territorio dei Campi Flegrei trema ancora. Nelle ultime 24 ore sono state registrate ben 54 scosse di terremoto in tutta la zona Flegrea,...