Napoli-Udinese, vertice in Prefettura in vista del match. Ultras: “Non sono tollerati festeggiamenti”

Dopo la mancata vittoria matematica per un soffio della scorsa domenica nella partita Napoli-Salernitana, finita con un pareggio, il Napoli di Spalletti si prepara in vista del match con l’Udinese. Alla squadra ormai manca un solo punto per conquistare matematicamente la vittoria del campionato di serie A. Basta anche solo un pareggio con l’Udinese per assicurarsi il titolo. Lo scudetto, in realtà, se mercoledì la Lazio non dovesse battere il Sassuolo sarebbe già vinto.

Napoli-Udinese, vertice in Prefettura: il match potrebbe essere anticipato

Stamattina in Prefettura a Udine si terrà un summit in vista del match. Come riportato da Ansa, il Prefetto Massimo Marchesiello ha convocato una riunione con “le forze dell’ordine, il Comune e la dirigenza dell’Udinese per la gestione dell’afflusso dei tifosi per la partita”. Sul tavolo di discussione un possibile anticipo dell’orario d’inizio della partita, che potrebbe essere anticipata alle 18:30 per evitare situazioni difficili da gestire in tarda notte, soprattutto col rientro del Napoli a Capodichino. Infatti, un’altra delle ipotesi in considerazione sarebbe di far rientrare la squadra di Spalletti a Napoli venerdì mattina.

Il comunicato degli ultras dell’Udinese: “Non sono graditi festeggiamenti da parte dei napoletani”

Anche il Prefetto Palomba, il Questore Giuliano, l’Assessore De Iesu e De Laurentiis si connetteranno con la Prefettura di Udine in mattinata per tentare di gestire al meglio l’afflusso dei tifosi e mantenere l’ordine pubblico. Per il momento, non è ancora chiaro se la partita, prevista per le 20:45 del 4 maggio, potrebbe essere davvero anticipata.

Le precauzioni sono comprensibili, data anche la pubblicazione di un comunicato da parte degli ultras dell’Udinese non propriamente amichevole che recita: “Non abbiamo mai permesso a Juventini, Milanisti e Interisti di festeggiare nella nostra città. Allo stesso modo, a maggior ragione, non sono graditi né tollerati festeggiamenti di alcun tipo da parte dei napoletani. Udine è solo bianconera. RISPETTO!!!“.

 

 

 

SscNapoli

Luigi De Magistris: “Mi auguro resti a Napoli solo chi è orgoglioso di indossare la maglia azzurra!”

Nel corso della trasmissione “Calciomania” di Massimo D’Alessandro è...

Silvio Vieira: “Gyokeres è simile a Osimhen e ha voglia di vincere come Conte”

Nel corso della trasmissione “Calciomania” di Massimo D’Alessandro è...

Pierpaolo Marino: “L’arrivo di Antonio Conte è una svolta epocale per il Napoli!”

Nel corso della trasmissione “Calciomania” di Massimo D’Alessandro è...

L’autonomia differenziata è legge: insorge il Sud

Con l’approvazione alla Camera dei deputati, l’autonomia differenziata delle Regioni fortemente voluta dal ministro leghista Roberto Calderoli è diventata legge. Adesso le Regioni potranno...

Bruciano i Camaldoli: paura a Soccavo, Eremo evacuato

Arriva l’afa e porta il primo vasto incendio a Napoli. Ma l’anticiclone africano Minosse, che da mercoledì si è impadronito dell’Italia facendo schizzare la...

Pascale, teleassistenza a caregiver per medicazioni a casa

Chi si ammala di tumore non deve fare i conti soltanto con il dolore fisico e psicologico. Chi si ammala di tumore deve lottare...