Omicidio Ugo Russo, chiuse le indagini: fissata la data dell’udienza

Chiusa l’indagine sulla morte di Ugo Russo, il 15enne napoletano ucciso da un carabiniere 23enne libero dal servizio che stava rapinando a Napoli. Dopo tre anni la procura ha chiesto e ottenuto la fissazione dell’udienza preliminare che si terrà il prossimo 8 febbraio.

A comparire davanti al gup Christian Brescia, il militare dell’arma che ha sparato contro il ragazzo che poco prima con una pistola giocattolo gli aveva portato via il Rolex.

Dalla perizia balistica è emerso che Ugo Russo è stato raggiunto da un colpo di pistola alla testa mentre scappava. Per i pm che indagano sulla vicenda il carabiniere avrebbe fatto fuoco mentre il ragazzo era di spalle e non costituiva più una minaccia.

SscNapoli

Luigi De Magistris: “Mi auguro resti a Napoli solo chi è orgoglioso di indossare la maglia azzurra!”

Nel corso della trasmissione “Calciomania” di Massimo D’Alessandro è...

Silvio Vieira: “Gyokeres è simile a Osimhen e ha voglia di vincere come Conte”

Nel corso della trasmissione “Calciomania” di Massimo D’Alessandro è...

Pierpaolo Marino: “L’arrivo di Antonio Conte è una svolta epocale per il Napoli!”

Nel corso della trasmissione “Calciomania” di Massimo D’Alessandro è...

L’autonomia differenziata è legge: insorge il Sud

Con l’approvazione alla Camera dei deputati, l’autonomia differenziata delle Regioni fortemente voluta dal ministro leghista Roberto Calderoli è diventata legge. Adesso le Regioni potranno...

Bruciano i Camaldoli: paura a Soccavo, Eremo evacuato

Arriva l’afa e porta il primo vasto incendio a Napoli. Ma l’anticiclone africano Minosse, che da mercoledì si è impadronito dell’Italia facendo schizzare la...

Pascale, teleassistenza a caregiver per medicazioni a casa

Chi si ammala di tumore non deve fare i conti soltanto con il dolore fisico e psicologico. Chi si ammala di tumore deve lottare...