Poliziotta picchiata e violentata nel Porto di Napoli

Una poliziotta è stata aggredita e violentata nel porto di Napoli da un cittadino bengalese che poi è stato arrestato. L’agente aveva appena terminato il turno di notte in commissariato e stava andando a prendere l’auto per tornare a casa, quando all’improvviso uno sconosciuto l’ha colpita alla testa con un sasso, ha abusato sessualmente di lei e si è dileguato. La giovane poliziotta è riuscita a chiedere aiuto a un camionista, che ha allertato subito i soccorsi: l’agente è stata trasportata in ospedale, mentre i suoi colleghi dell’Ufficio prevenzione generale della Questura si mettevano sulle tracce dello stupratore. Che veniva arrestato con l’accusa di violenza sessuale aggravata e tentato omicidio in via Duomo (lato Marina), a qualche centinaio di metri dal Varco Pisacane, dove poco prima aveva consumato la violenza. Si tratta di un 23enne con precedenti penali e senza permesso di soggiorno in Italia. La poliziotta è stata tenuta sotto osservazione al Cardarelli per tutta la notte e poi è stata dimessa.

 

 

SscNapoli

Luigi De Magistris: “Mi auguro resti a Napoli solo chi è orgoglioso di indossare la maglia azzurra!”

Nel corso della trasmissione “Calciomania” di Massimo D’Alessandro è...

Silvio Vieira: “Gyokeres è simile a Osimhen e ha voglia di vincere come Conte”

Nel corso della trasmissione “Calciomania” di Massimo D’Alessandro è...

Pierpaolo Marino: “L’arrivo di Antonio Conte è una svolta epocale per il Napoli!”

Nel corso della trasmissione “Calciomania” di Massimo D’Alessandro è...

L’autonomia differenziata è legge: insorge il Sud

Con l’approvazione alla Camera dei deputati, l’autonomia differenziata delle Regioni fortemente voluta dal ministro leghista Roberto Calderoli è diventata legge. Adesso le Regioni potranno...

Bruciano i Camaldoli: paura a Soccavo, Eremo evacuato

Arriva l’afa e porta il primo vasto incendio a Napoli. Ma l’anticiclone africano Minosse, che da mercoledì si è impadronito dell’Italia facendo schizzare la...

Pascale, teleassistenza a caregiver per medicazioni a casa

Chi si ammala di tumore non deve fare i conti soltanto con il dolore fisico e psicologico. Chi si ammala di tumore deve lottare...