Prende fuoco e nessuno lo soccorre: morto Francesco Sandrelli. Molti riprendevano la scena

Lo scorso sei febbraio Francesco Sandrelli, in seguito ad un rogo scoppiato nella sua auto, ha preso fuoco. Il 53enne, avvolto dalle fiamme sul Grande Raccordo Anulare di Roma, non ha ricevuto soccorso dagli altri conducenti. Molti hanno ripreso la scena col cellulare senza prestargli soccorso ed alcuni gli hanno rivolto perfino crudeli sfottò. Il 24 marzo è infine sopraggiunto il decesso a causa delle gravissime ferite riportate.

Oggi 4 aprile alle ore 16:30 nella chiesa di Cristo Re in Camucia si svolgeranno le esequie. Intanto è stata aperta un’indagine per il reato di omissione di soccorso.

Prende fuoco in auto, molti riprendono la scena senza soccorrerlo: oggi le esequie di Francesco Sandrelli

La storia di Francesco ha lasciato l’intero Paese senza parole. L’indifferenza mostrata nei suoi confronti, la morbosa curiosità nel riprendere un uomo avvolto dalle fiamme. Gli sfottò di chi era sulla scena e gli ha voltato le spalle. Dopo circa 20 giorni di lotta fra la vite e la morte Francesco Sandrelli, pittore di 53 anni, non ce l’ha fatta.

L’uomo è stato trasportato d’urgenza in ospedale in condizioni disperate. Il 53enne, residente a Cortona, in provincia di Arezzo, è morto in seguito alle gravi ustioni riportate.

Prende fuoco in auto, nessuno lo soccorre: gli sfottò mentre Francesco era avvolto dalle fiamme

L’auto di Francesco ha preso fuoco all’altezza di Castel di Marmo per ragioni ancora da chiarire. Una delle auto in transito sulla scena, si è fermata ma solo per riprendere quanto accadeva. Una delle persone a bordo ha girato un video col cellulare commentando: “A zi hai pijato foco, ammazza che callo“. Poi, l’automobile ha ripreso la sua corsa lasciando Francesco dietro di sé, avvolto dalle fiamme.

SscNapoli

Emanuele Belardi: “Manna? Fare il direttore a Lugano è diverso dal farlo a Napoli…”

A Radio CRC nel corso della trasmissione “Si Gonfia...

Simone Pepe: “Chi prende Antonio Conte non sbaglia mai”

“Suggerimenti sul perché sarebbe giusto prendere Antonio Conte? Chi...

Mirko Valdifiori: “Calzona ci sta mettendo l’anima”

Nel corso della trasmissione “Si Gonfia la Rete” di...

Ariedo Braida: “Non ho rapporti con De Laurentiis, ma se mi chiamasse…”

Nel corso della trasmissione “Si Gonfia la Rete” di...

Emanuele Belardi: “Manna? Fare il direttore a Lugano è diverso dal farlo a Napoli…”

A Radio CRC nel corso della trasmissione “Si Gonfia la Rete” di Raffaele Auriemma è intervenuto Emanuele Belardi, ex calciatore del Napoli: “Se Pioli è...

Simone Pepe: “Chi prende Antonio Conte non sbaglia mai”

“Suggerimenti sul perché sarebbe giusto prendere Antonio Conte? Chi prende Conte non sbaglia mai. È un super motivatore, è un super preparatore. È innovativo....

Nuova Cardio TC al Monaldi, esami più accurati in meno di un secondo

Una nuova tecnologia arricchisce le dotazioni dell’Azienda Ospedaliera dei Colli. È stata installata, presso l’Unità Operativa Complessa di Radiologia dell’Ospedale Monaldi di Napoli, diretta...