Raffaele Ametrano: “La squadra non ha forza mentale per reagire. Troppi problemi nello spogliatoio”

Nel corso della trasmissione “Si Gonfia la Rete” di Raffaele Auriemma è intervenuto Raffaele Ametrano, doppio ex di Napoli-Salernitana:

“La situazione del Napoli? Sicuramente c’è un bel ricordo dell’anno scorso, ma adesso è un altro campionato, ci sono altre vicende che il Napoli sta affrontando. Al di là dell’aspetto tecnico, si è creata un po’ di confusione nello spogliatoio e in società. Mi vengono in mente i contratti o un po’ di dichiarazioni fatte. Dovrebbe intervenire in primis la società, col presidente, facendo chiarezza, anche se l’ha fatta, con la guida tecnica. Dovrebbero esserci dei paletti anche per i calciatori, non si può parlare di uscite e entrate. Questo crea confusione. Ci sono giocatori che non sono contenti di stare a Napoli e altri che passano all’incasso dopo il campionato scorso.

 

Se i calciatori hanno la maggior parte delle colpe? Anche prima i calciatori sono stati protagonisti in negativo. Ricordo le sostituzioni di Osimhen, Politano e Kvaratskhelia. Ci sono i problemi nello spogliatoio, ma vanno risolti dentro. È stata un’annata dove secondo me si sono accontentati. È come se quest’anno non avessero avuto la forza mentale di ripartire per lottare per le prime tre posizioni. C’era da aspettarselo il miglioramento del rendimento delle altre. Milan, Inter e Juventus lottano per vincere il campionato sempre, è nel loro DNA. Ma io penso che anche se fossero state più competitive l’anno scorso, il Napoli avrebbe vinto comunque lo scudetto. Quest’anno manca entusiasmo, non si divertono a giocare, è una squadra depressa in questo momento”.

SscNapoli

Luigi De Magistris: “Mi auguro resti a Napoli solo chi è orgoglioso di indossare la maglia azzurra!”

Nel corso della trasmissione “Calciomania” di Massimo D’Alessandro è...

Silvio Vieira: “Gyokeres è simile a Osimhen e ha voglia di vincere come Conte”

Nel corso della trasmissione “Calciomania” di Massimo D’Alessandro è...

Pierpaolo Marino: “L’arrivo di Antonio Conte è una svolta epocale per il Napoli!”

Nel corso della trasmissione “Calciomania” di Massimo D’Alessandro è...

Investita e uccisa in mare a Napoli, al via l’esame autoptico

E' stato conferito e sta per prendere il via l'esame autoptico sulla salma di Cristina Frazzica, la ricercatrice 31enne deceduta dopo essere stata investita...

Le mani della camorra sull’ospedale San Giovanni Bosco

Il clan Contini controllava l’ospedale San Giovanni Bosco di Napoli. È la conclusione cui è approdata l’inchiesta della Procura partenopea sfociata nel blitz dei...

Formazione, laureandi da tutto il mondo al Pascale

Stanno arrivando alla spicciolata dal 3 giugno, sono i primi 14 laureandi in medicina provenienti da ogni parte del mondo e che al Pascale...