Sant’Anastasia, tentò di dare fuoco alla casa con dentro la famiglia: arrestato 51enne

Sant’Anastasia, in provincia di Napoli: un uomo di 51 anni è stato arrestato poiché ritenuto gravemente indiziato di maltrattamenti in famiglia, lesioni personali semplici e aggravate, percosse, tentato omicidio aggravato e tentato incendio doloso. Tentò, infatti, di dare fuoco alla casa nella quale stavano dormendo l’ex moglie e i suoi figli. Una tragedia sfiorata che, per fortuna, non si è conclusa nel peggiore dei modi.

Tentò di dare fuoco alla casa con dentro la famiglia che dormiva: arrestato 51enne di Sant’Anastasia

I carabinieri della stazione di Sant’Anastasia, nel Napoletano, hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dal gip del tribunale di Nola su richiesta della locale procura, a carico del 51enne che avrebbe tentato di uccidere la sua famiglia dando fuoco alla casa.

I familiari avevano più volte sporto denuncia nei suoi confronti, poi la custodia cautelare. Molte le le condotte vessatorie raccontate e documentate, culminate in un tentato omicidio. Il 51enne di notte, era riuscito ad entrare di soppiatto nell’abitazione dei familiari. Aveva incendiato alcuni abiti e li aveva posizionati su una stufa alimentata da una bombola di gas, puntando a farla esplodere. La tragedia, però, è stata evitata: la moglie e i figli si svegliarono a causa della puzza di fumo, riuscendo ad evacuare la casa e a salvarsi la vita.

Le numerose condotte vessatorie raccontate e documentate dalla famiglia sono poi culminate in un tentato omicidio. Il 51enne è stato trasferito nel carcere di Poggioreale.

SscNapoli

Luigi De Magistris: “Mi auguro resti a Napoli solo chi è orgoglioso di indossare la maglia azzurra!”

Nel corso della trasmissione “Calciomania” di Massimo D’Alessandro è...

Silvio Vieira: “Gyokeres è simile a Osimhen e ha voglia di vincere come Conte”

Nel corso della trasmissione “Calciomania” di Massimo D’Alessandro è...

Pierpaolo Marino: “L’arrivo di Antonio Conte è una svolta epocale per il Napoli!”

Nel corso della trasmissione “Calciomania” di Massimo D’Alessandro è...

Investita e uccisa in mare a Napoli, al via l’esame autoptico

E' stato conferito e sta per prendere il via l'esame autoptico sulla salma di Cristina Frazzica, la ricercatrice 31enne deceduta dopo essere stata investita...

Le mani della camorra sull’ospedale San Giovanni Bosco

Il clan Contini controllava l’ospedale San Giovanni Bosco di Napoli. È la conclusione cui è approdata l’inchiesta della Procura partenopea sfociata nel blitz dei...

Formazione, laureandi da tutto il mondo al Pascale

Stanno arrivando alla spicciolata dal 3 giugno, sono i primi 14 laureandi in medicina provenienti da ogni parte del mondo e che al Pascale...