Un attimo di distrazione, poi la tragedia: annegano gemellini di 18 mesi

È bastato un attimo di distrazione per far calare la tragedia sulla famiglia Callazzo: pochi minuti in cui i due gemellini, Loreli e Locklyn, si sono allontanati dallo sguardo della madre e della nonna. I due bambini, di appena 18 mesi, sono sgattaiolati dalla porta sul retro e si sono tuffati nella piscina all’aperto della villetta. Sono morti annegati pochi minuti dopo.

La tragedia è avvenuta a Ocklahoma city, negli Stati Uniti, lo scorso giovedì mattina. I due piccoli sono stati ritrovati dopo aver perso conoscenza dalla madre Jenny Callazzo, 37 anni, nelle acque torbide della piscina.

La donna ha ritrovato i bambini riversi nella piscina esterna, li ha tirati fuori immediatamente ed ha cominciato da sola le disperate manovre di rianimazione. Poi, la chiamata ai soccorritori per dare l’allarme. I paramedici accorsi sulla scena hanno provato a rianimare i due bambini, ma le loro condizioni erano ormai già gravissime.

Usa, annegano gemellini di 18 mesi: la nonna malata aveva dimenticato di chiudere la porta sul retro

Il fatto è avvenuto intorno alle 10:45, a via Cobblestone Parkway. La nonna dei gemellini, malata di Alzheimer, aveva dimenticato di chiudere la porta sul retro. La serie di terribili coincidenze ha portato alla tragedia. I due bambini non ce l’hanno fatta. Jenny si occupava di sei bambini e della madre, colpita dalla malattia degenerativa. Quando è accaduta la tragedia il padre dei bambini, Sonny, 42 anni, si trovava al lavoro come dirigente di marketing.

Secondo quanto dichiarato da un parente della coppia, nessuno in casa si sarebbe reso contro della disattenzione della nonna malata di Alzheimer. I gemelli, in pochi minuti, si sarebbero quindi allontanati per recarsi da soli verso la piscina. I piccoli sono stati trasportati d’urgenza al Baptist Hospital, ma nonostante i tentativi disperati dei medici sono stati entrambi dichiarati morti poche ore dopo.

 

 

SscNapoli

Giuseppe Cannella: “Il Napoli deve ripartire affidandosi all’allenatore giusto”

Nel corso della trasmissione “Si Gonfia la Rete” di...

David Giubilato: “Napoli svuotato, senza reazione”

Nel corso della trasmissione “Si Gonfia la Rete” di...

Amedeo Mangone: “Di Francesco ha grandi idee, merita una grande squadra”

Nel corso della trasmissione “Si Gonfia la Rete” di...

Giovanni Marchese: “Conte è un allenatore duro, una volta venne al campo col megafono…”

Nel corso della trasmissione “Si Gonfia la Rete” di...

Giuseppe Cannella: “Il Napoli deve ripartire affidandosi all’allenatore giusto”

Nel corso della trasmissione “Si Gonfia la Rete” di Raffaele Auriemma è intervenuto il direttore Giuseppe Cannella: “De Laurentiis pensava che sostituire Spalletti fosse semplice....

David Giubilato: “Napoli svuotato, senza reazione”

Nel corso della trasmissione “Si Gonfia la Rete” di Raffaele Auriemma è intervenuto David Giubilato: “Quest’anno il Napoli è stato caratterizzato da un concentrato di...

Bradisismo, trema ancora la terra in Campania

Il territorio dei Campi Flegrei trema ancora. Nelle ultime 24 ore sono state registrate ben 54 scosse di terremoto in tutta la zona Flegrea,...